Analisi Eurostoxx: 25 Gennaio – 29 Gennaio 2016

Scritto il alle 05:42 da [email protected]

Stoxx Giornaliero

ESTOXX50 Price Eur Index

Buonasera a tutti, nell’ottava conclusa il mercato elimina definitivamente anche quel 10% di possibilità, al quale ormai non ci credevamo per nulla, quindi ricapitolando, com’era stato già annunciato dagli inizi di dicembre, il mensile inverso che ha avuto origine sul top del 9/11/15 si è concluso sul massimo della seduta del 30/12/2015, dal quale poi ovviamente è nata una nuova fase ciclica di grado t+2 che è tutt’ora in essere.

Lato indice, sfruttando la ben nota regola della reciprocità quindi possiamo affermare in maniera ufficiale per quanto riguarda questo metodo, che il ciclo mensile ha avuto origine sul minimo di dicembre.

Ho ripetuto fino alla nausea gli elementi di questo transitorio ciclico, perché sono un esempio tecnico e teorico, veramente importanti dove il tipo di approccio all’analisi ciclica fa la differenza, infatti nonostante fosse indubbio che sul massimo del 3/12/15 abbia avuto origine la nuova oscillazione ciclica inversa di grado trimestrale, abbiamo voluto dare la precedenza al rispetto dei vincoli in essere sul t+2 inverso, al tempo in essere dal 9 novembre, il quale avendo vincolato al ribasso il suo secondo tracy poneva un vincolo ribassista sul quarto.

Vincolo che non è stato disatteso, e che si è concretizzato con il tracy inverso ribassista 17-30 dicembre.

Questo passaggio è importantissimo e va ricordato per il futuro, perché finchè la finestra temporale di un ciclo non si è conclusa e a maggior ragione con dei vincoli pendenti su tale struttura, si rischia di essere presi in contropiede dal mercato, oltre al fatto che questo dimostra che non basta contare le barre giornaliere per fare analisi ciclica ma bisogna sforzarsi e ragionare per migliorare il proprio metodo.

Detto questo, il livello di swing condizionato non è cambiato per ora e infatti rimane qu-ello postato settimana scorsa:

-il superamento del top del 13/01 a quota 3125, rappresenta lo swing condizionato sul t+2 inverso, vincolando al ribasso il quarto tracy, il che vorrebbe dire che il sottostante si sta preparando a dar vita ad una nuova struttura di indice di grado mensile.

Mentre discorso diverso sul t+3 inverso, perché il mio dubbio è che potremmo non assistere ad un altro t+2 inverso alla sua conclusione, ma solamente ad un altro t+1 inverso, il quale potrebbe portare lo Stoxx a produrre un massimo verso la fine di febbraio.

In questo caso lo swing condizionato sarebbe allo stesso livello di quello del mensile inverso e quello incondizionato si avrebbe dopo la nascita del prossimo t+1 inverso.

Vi saluto con la centratura di breve periodo, ciclo bisettimanale inverso che è sotto swing incondizionato e lato indice quindi nuova struttura ciclica di grado t+1 che sta nascendo, medesimo discorso per quanto riguarda il ciclo tracy, sia inverso che di indice.

Setup e livelli angolari

Setup Mensile
Ultimo: Dicembre
Range: 3137 – 3520
Uscita: ribassista
Prossimo: Marzo

Setup Settimanale
Ultimo:  28 Dicembre – 1 Gennaio / 4 Gennaio – 8 Gennaio
Range: 3019-3314
Uscita: ribassista
Prossimo: 25/29 Gennaio

Angoli Mensili Gennaio:2740/2770,2930, 3050, 3140, 3260, 3430, 3550
Angoli Settimanali:2840,2920,3055,3140

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Analisi Eurostoxx: 25 Gennaio – 29 Gennaio 2016, 10.0 out of 10 based on 1 rating
10 commenti Commenta
mike17
Scritto il 23 gennaio 2016 at 20:42

Eventi macroeconomici – Festività mercati;
-29/01 BoJ

Scritto il 23 gennaio 2016 at 22:39

Ciao Mike
Complimenti come sempre. Quindi mi sembra di capire che è in formazione un ciclo mensile rialzista.
Considerato il rimbalzo in atto dal 20.01 (ho dato un’occhiata al battleplan di ale sul mensile ) io non escludo a questo punto che da lunedì (set up settimanale) si possa scendere fino al 29 (set up settimanale) con formazione di minimo o crescente rispetto al minimo del 20.01 o in linea (quindi un doppio minimo) per poi inaugurare la stagione rialzista fino almeno a fine febbraio.
Ha un senso secondo te questo mio ragionamento?
Una seconda opzione che non posso escludere:
Rimbalzo fino alle prime ore di lunedì 25.01 poi discesa fino al 29.01 e successiva lateralita fino al 5 febbraio. Poi rottura verso il basso devastante con obbiettivo fine febbraio.
Questo secondo scenario per te è inverosimile?
Un caro saluto
Aedes

Scritto il 23 gennaio 2016 at 23:06

Esiste anche un terzo scenario. Il mensile è partito dal 14 dicembre e si concluderà verso la metà di febbraio. Il rimbalzo partito dal 20 gennaio continuerà con piccole correzioni (meglio movimenti orizzontali di prezzo) e si concluderà in area 3250 intorno appunto alla metà di febbraio. Da li parte il devastante movimento ribassista
Ti saluto e attendo il tuo onorevole pensiero
Aedes

nozomi
Scritto il 24 gennaio 2016 at 10:12

Ciao Mike. Sul T+3 inverso segni 28 barre a me ne risultano 34, sbaglio?
Altra domnda, da come dici sarebbe imminente la partenza del II T+1 del T+2 in corso dal 30.12, quante probabilità dai alla rottura dei minimi del 21.1 (insomma nuovo minimo er oi definitiva partenza del T+3 e/o altro di indice)? Grazie

mike17
Scritto il 24 gennaio 2016 at 10:19

<a href="mailto:aedes70@borse.it">ae­de­s70@​borse.​it</a>,

Ciao Aedes, grazie per i complimenti, ti assicuro che il mio pensiero è come quello di tutti gli altri, niente di onerevole.
:D
Allora, in quanto ipotesi, possono essere possibili tutte, perchè di certezze non ne abbiamo, per quanto riguarda la tua prima considerazione sarebbe opportuno prima superare i 3125 di Stoxx, in modo da avere un vincolo ribassista sul quarto tracy inverso e poi necessariamente ci dev’essere l’uscita rialzista da questo setup settimanale.
Per il tuo secondo scenario, che prevede un minimo per fine febbario, c’è bisogno della nascita di un nuovo ciclo mensile di indice, difficilmente si potrà scendere fino alla fine del prossimo mese, facendo partire solamente un t+1.
La terza opzione è appunto possibile se parte solamente un ciclo t+1, che si conclude a metà febbraio, dove si avrà un minimo e non un massimo, il mensile partito il 14 di dicembre è di indice.

mike17
Scritto il 24 gennaio 2016 at 13:21

no­zo­mi@fi­nan­zaon­li­ne:
Ciao Mike. Sul T+3 in­ver­so segni 28 barre a me ne ri­sul­ta­no 34, sba­glio?
Altra domn­da, da come dici sa­reb­be im­mi­nen­te la par­ten­za del II T+1 del T+2 in corso dal 30.12, quan­te pro­ba­bi­li­tà dai alla rot­tu­ra dei mi­ni­mi del 21.1 (in­som­ma nuovo mi­ni­mo er oi de­fi­ni­ti­va par­ten­za del T+3 e/o altro di in­di­ce)? Gra­zie

Ciao Nozomi, si mi sono dimenticato di aggiungere i giorni dell’ultima settimana, sarebbero 33.
La partenza del secondo t+1 inverso, dovrebbe essere imminente (anche se qui dovremmo discutere sul termine imminente, a quanti giorni si riferisce) nel caso non sia un 3 tempi.
La rottura dei minimi di settimana scorsa, dipende in primis da che livello si esaurirà la spinta del nuovo t+1 di indice, con la rottura del max a 3125 vedo difficile un ritorno su i livelli di giovedì.
Senza considerare sempre la situazione del trimestrale di indice, ci troviamo sempre in aree sensibili di tempo per Possibile ripartenza, anche se la situazione ciclica di Wally non mi convince tanto..

nozomi
Scritto il 24 gennaio 2016 at 16:38

Grazie Mike. In effetti è meglio attendere i danni che il T+1 di indice farà alla struttura inversa. Se non ci fosse swing condizionato sul T+2 comincerei a pormi qualche domanda sulla natura dell’inverso partito ad agosto, se dovesse rompere i minimi del 21.1 ancora di più.
Per prudenza immagino che se avessimo una pronta ripartenza del T+1 inverso (diciamo già domani), potrebbe anche limitarsi ad uno storno profondo, che dovremmo classificare come una figura di raccordo o inversione, intorno ai minimi del 21.1, in rispetto della durata raggiunta dal T+3 di indice in corso.
Su Wally nutro forti perplessità, ha rotto il set up annuale a gennaio, potrebbe essere in chiusura di un 8 anni, insomma ingredienti che fannp assomigliare la situazione ai picchi del 2000 e del 2007 e se guardi il grafico mensile nella zona dei massimi la somiglianza è pazzesca.

ri61
Scritto il 24 gennaio 2016 at 17:45

dal 2011

jsamu
Scritto il 26 gennaio 2016 at 10:39

Buonagiornata!
Mike… io continuo a contare le candele… mi riamane più semplice!
Battuta a parte, leggere le tue considerazioni fa fare ginnastica ai 4 neuroni rimasti ed il confronto consente di perfezionare il proprio metodo…
Riguardo il nostro beneamato indice, dico subito che propendo per la nascita del T+3 sul minimo della settimana scorsa, non foss’altro che si è verificato nell’ultimo giorno della finestra temporale indicata a metà dicembre (in caso contrario dovrei cambiare il boccione di “lacrima” che uso per le mie previsioni :-) ) A supporto di questa affermazione la rottura della VTL discendente (linea azzurra tratteggiata) e conferma dello swing low avvenuta con la rottura di 2947…
Lato inverso, a “occhio” direi che i precedenti T+3 hanno avuto uno sviluppo a 3 tempi e l’attuale non sembra differire. L’attuale, partito il 30 novembre 2015, si troverebbe a circa metà del suo sviluppo, se a 3 tempi, considerato che il primo T+1/T+2 ha avuto uno sviluppo di circa 21 giorni…

mike17
Scritto il 26 gennaio 2016 at 22:03

jsamu@​fin​anza​onli​ne,

Ciao Gianni, oddio per alcuni sarebbe più salutare contare le candele senza farsi troppe pippe mentali, per i cicli lunghi non sarebbe neanche così tragico..magari la semplicità può aiutare..
;)
Tornando al t+3, come tempi ci saremmo..però devono spingere perchè ne hanno di strada da fare, e se non cominciano a far scattare qualche swing “sostanzioso” sull’inverso, tipo il 3125, poi si torna presto giù..

Ultimi post dal Network
FTSE Mib: l'indice apre al ribasso rompendo in gap down il supporto statico dei 22.200 punti e la t
Ieri Mario Draghi nella conferenza stampa di fine anno, ha detto che la BCE non ha discusso del
A tutt’oggi non è ancora sufficientemente definito cosa indichi l’espressione “investire in e
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
La sfida low cost nei cieli si sposta sempre di più sulle rotte intercontinentali e Norwegian A
Statistiche del Blog



Mercati tempo reale


Mercati in real time


Dati Macro del giorno


Uscita Dati Macro


  The   B L O G
      in    your
  L a n g u a g e