Analisi Eurostoxx50: 23 – 27 Ottobre 2017

Scritto il alle 11:33 da [email protected]

Stoxx Giornaliero

Buona domenica, anche questa volta lo Stoxx ce l’ha fatta, alla fine di una spasmodica attesa è riuscito a dar vita ad una nuova struttura ciclica inversa di grado mensile dal massimo di mercoledì 18 ottobre a quota di 3625 punti di indice.

Lo swing incondizionato che si è attivato lato indice con la violazione del minimo del 10 ottobre che ha fatto girare al ribasso il tracy e il t+1, dichiara l’inversione del t+2 di indice, il quale essendo a 33 sedute di vita, andrà alla ricerca del suo minimo conclusivo.

L’unica speranza che hanno gli “orsi” di respirare, è quella di portare a completamento la struttura del t+1 di indice al ribasso, in modo da poter dichiarare lo swing condizionato sul ciclo trimestrale di indice, ponendo così le basi per far nascere l’ormai perso ciclo t+3 inverso.

Viceversa, dopo una breve fase ribassista, il principale paniere europeo riprenderebbe la sua corsa verso i massimi del 2017 che una volta superati ci darebbero la conferma dell’avvio del nuovo annuale di indice dal minimo di agosto, con successivo attacco ai max del 2015 in area 3800 punti.

In ogni caso, se son veramente rose, dovranno necessariamente superare l’ostacolo del setup mensile di ottobre…vedremo, le rose fioriscono a maggio e adesso ci troviamo in pieno autunno…

Setup e livelli angolari

Setup Annuale
ultimo 2016
range 2672-3290
uscita rialzista
Prossimo 2019

Setup Mensile
Ultimo: Agosto
Range: 3363 – 3524
Uscita: rialzista
Prossimo: Ottobre

Setup Settimanale
Ultimo: 9/13 Ottobre

Range: 3589 – 3618
Uscita: outside ribassista
Prossimo: 30 Ott/3 Nov

Angoli Annuali anno 2017 : 2790, 3010, 3290, 3345, 3470, 3810
Angoli Mensili Ottobre 3410, 3490, 3570, 3660, 3700

Angoli Settimanali:3490, 3575, 3620, 3690

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
5 commenti Commenta
mike17
Scritto il 22 ottobre 2017 at 11:34

Eventi macroeconomici – Festività mercati;
-26/10 BCE
-31/10 BoJ
-31/10 Dax chiuso

nozomi
Scritto il 22 ottobre 2017 at 15:40

Ciao Mike, un commento è une domanda.
Il T+3 inverso è così fuori conto, che avvalora sempre di più l’ipotesi della formazione di una figura di inversione (ormai quasi semestrale).
La domanda, quando dici
“L’unica speranza che hanno gli “orsi” di respirare, è quella di portare a completamento la struttura del t+1 di indice al ribasso, in modo da poter dichiarare lo swing condizionato sul ciclo trimestrale di indice, ponendo così le basi per far nascere l’ormai perso ciclo t+3 inverso”
intendi che consideri l’avvio del II T+1 dal 10.10? Con un I T+1 da 25 barre dal 6.9?
Grazie

paroanli
Scritto il 22 ottobre 2017 at 23:31

Posso chiedere perche’ non fai partire il T+1, il T+2 e il T+3 lo stesso giorno con lo stesso minimo?
Grazie

mike17
Scritto il 23 ottobre 2017 at 10:43

nozomi@finanzaonline:
Ciao Mike, un commento è une domanda.
Il T+3 inverso è così fuori conto, che avvalora sempre di più l’ipotesi della formazione di una figura di inversione (ormai quasi semestrale).
La domanda, quando dici
“L’unica speranza che hanno gli “orsi” di respirare, è quella di portare a completamento la struttura del t+1 di indice al ribasso, in modo da poter dichiarare lo swing condizionato sul ciclo trimestrale di indice, ponendo così le basi per far nascere l’ormai perso ciclo t+3 inverso”
intendi che consideri l’avvio del II T+1 dal 10.10? Con un I T+1 da 25 barre dal 6.9?
Grazie

Ciao Nozomi, no considero il mensile di indice un 3 tempi, composto da tre cicli t+1, con il primo che va dal 29 agosto al 20 settembre, il secondo dal 20/09 al 10 ottobre, e il terzo dal 10/10 che è ancora in essere.

mike17
Scritto il 23 ottobre 2017 at 10:57

paroanli@finanza:
Posso chiedere perche’ non fai partire il T+1, il T+2 e il T+3 lo stesso giorno con lo stesso minimo?
Grazie

Ciao, ti faccio un esempio, ipotizziamo che un ciclo mensile per partire abbia bisogno di un t-1 rialzista che abbia al suo interno entrambi i t-2 con polarità rialzista, mentre per far partire un ciclo trimestrale avremo bisogno di un tracy rialzista con entrambi i suoi sottocicli, i t-1, rialzisti.
Può verificarsi come nel caso del minimo del 29 agosto, che il t-1 sia rialzista con le sequenze + e – su i t-2 che lo compongo e il successivo t-1, quello del 6 settembre, invece con la polarità rialzista su entrambi i t-2. Andremo a posizionare sul minimo del 6/09 la partenza del ciclo mensile di indice.
Mentre per quanto riguarda il t+3, abbiamo detto che devono essere i t-1 del tracy entrambi rialzisti, quindi il t-1 che nato sul minimo del 29 agosto va benissimo dato che è rialzista e pure quello del 6 settembre è ok.
Di conseguenza il minimo del 29 agosto ha i requisiti per poter essere la partenza del trimestrale di indice.
Poi possiamo aggiungere altre considerazioni extra cicliche, tipo che il 29 agosto siamo andati a chiudere il gap del future in area 3380, che il minimo è stato fatto nel mese di setup ecc ecc…
Detto questo, non è che ci sia grande differenza fra scegliere il 29 agosto e il 6/09 settembre, l’elasticità che usiamo su certe considerazioni cicliche possiamo tranquillamente usarla per scegliere lo stesso minimo.
P.S.
Si dovrebbe tenere conto anche dell’attivarsi degli swing incondizionati sui cicli gemelli inversi per determinare con più precisione l’avvio di un ciclo lato indice, ma così diventa più complicato.

Ultimi post dal Network
Setup e Angoli di Gann FTSE MIB INDEX Setup Annuale: ultimi: 2016 (range 15017/21194 ) ) [ us
Prelievi senza carta, pagamenti tramite app e bonifici istantanei. Sono solo alcune delle evoluzioni
Malgrado la sua giovane età, il BitCoin si è già reso protagonista di diverse avventure. È p
PREVISIONE Come da previsione scorsa tra venerdì e oggi, lunedì 20 Novembre 2017, sar
Piazza Affari. Inizio di settimana difficile per l’indice FTSE Mib, che dopo poco più di un’o
Statistiche del Blog



Mercati tempo reale


Mercati in real time


Dati Macro del giorno


Uscita Dati Macro


  The   B L O G
      in    your
  L a n g u a g e