SP500: Analisi al 10 Dicembre 2010

Scritto il alle 13:48 da ettore61

Proviamo a dare una visione spero completa della situazione dell’indice americano.

Analisi Tecnica
Su base annuale osserviamo come l’indice stia attaccando la forte area resistiva 1245-1275 deteminata dai massimi annuali del 1998 e del 2005.
Area resistiva che, se superata consentirebbe all’indice di andare sulla successiva resistenza in area 1365 determinato dal minimo dell’anno 2007 … a un “tiro di sputo” dai massimi storici …..

Sul mensile abbiamo la rottura rialzista della trendline che parte dai massimi storici fornendo quindi un primo segnale di inversione di lungo.
La rottura del massimo di aprile 2010 ci permette di costruire un canale rialzista secondario il cui target (parte alta) si colloca intorno i 1400/1500.
Targets aggressivi per il momento essendo l’indice in fase di entrata in un’area di congestione e sentitissima fin dal 2006.
RSI ed MACD mensili posizionati al rialzo con quest’ultimo ancora sotto il segnale long.

Sul giornaliero, dopo due tentativi di assaggio della resistenza in area 1235, eccolo partire di forza per la rottura facendo una long white candle con caratteristiche di marubozu….
Possibile target a 1248/1250 coadiuvato anche dallo MACD che rinforza il segnale long ed RSI in area neutrale superiore costantemente al rialzo … ma prossimo all’ipercomprato.
Quindi, indice su aree resistive importanti ed RSi prossimo all’ipercomprato, e in piu’…… le due trendline fuxia determinano un rising wedge pattern con implicazioni ribassiste determinato dalla convergenza delle trendline e quindi alla “stanchezza” del trend in atto.

Analisi di Gann

Siamo in chiusura dell’anno e su questo timeframe ricordiamo che siamo sotto setup con buone probabilita’ di chiusura sulla aprte alta della candela.
Quest condizione mette le basi di una possibilie rottura dei massimi per il 2011 determinando quindi positivita’ fino al 2012.
Una eventuale barra annuale inside, non solo getterebbe forte indecisione, ma prolungherebbe il tutto per il 2012 …..

Su base mensile, la squadratura del range massimi 2007 – minimi 2009 mostra come la discesa sia durata 17 mesi.
La successiva salita mostra come l’indice sia arrivato al 50% del range di prezzo nello stesso tempo evidenziando quindi una velocita’ di salita che e’ la meta’ di quella della discesa.
Tale salita prosegue ancora con questa velocita’ essendo l’indice accompagnato dalla fan 1×2 ascendente.
Il target naturale per l’armonia prezzo/tempo e’ l’incrocio A dove abbiamo i 2/3 di ritracciamento del prezzo che scadono sul 2/3 del tempo (240° del cerchio).
Valore dell’incrocio 1275 circa con scadenza temporale gennaio/febbraio 2011.

Portando il tutto a livello settimanale, vediamo come l’indice sia stato sorretto dalla fan che parte da ottobre 2010 in corrispondenza del massimo e che ora trova resistenza sulla fan dai minim di marzo.
Il target sembra proprio l’incrocio sopra citato che cadrebbe per la settimana 10-14 di Gennaio 2011 da cui potrebbe poi ritracciare.
Quindi la settimana 10-14 e’ un setup.

L’ulteriore dettaglio a livello giornaliero ci mostra che i possibili giorni per raggiungere il target di area 1275 siano il 12-13 di gennaio 2011.

Ora, se noi partiamo dal concetto di armonia prezzo/tempo, abbiamo che il minimo del 2009 a 666.79 squadrera’ in 666 giorni.
Infatti, dopo 333 giorni il 1 luglio 2010 e’ stato fatto il minimo che ha permesso tutto il rialzo ancora in essere sostenuto dalla 1×1 testata alla fine di agosto 2010.

L’analisi dei sottoquadrati ci permette di vedere come il titolo sia sorretto dalla 2×1 e vi sia ancora come target area 1275 per quelle date.

Da notare come sia Gann che l’AT identifichino lo stesso potenziale target di prezzo con il valore aggiunto che Gann ti fornisce anche il tempo.
Vediamo come si svilupperanno i corsi e come sempre dico e sostengo …. Se son rose fioriranno …. ma se son cachi …..

Migliori Siti

Dettagli cicliegann.finanza.com/

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
18 commenti Commenta
ultimowallace
Scritto il 11 Dicembre 2010 at 16:52

caxxo questa sì che è una analisi! bravo. dove ti metto il bollino? :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

come state voi? tutto bene? io rush finale nel lavoro poi stop per 2 settimane.
la borsa ultimamente la vedo alla sera tardi giusto per capire la giornata… 😀 😀 😀 😀 😀
salutoni Andre

ettore61
Scritto il 11 Dicembre 2010 at 20:28

Ciao Andrea,

Ma di che analisi parli?.

Non ero in me …. me so fatto na canna e poi ho visto questo ….

😀 😀 😀 😀 😀 😀

albe61
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 00:46

Veramente eccezziunale, fuma anche il mio ai-fone
Complimentoni quando fai queste analisi sei impressionante
Saluti
😀

gianca60
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 10:05

Squadratura P/T 1272 sett di setup 27/31 dicembre.

ettore61
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 13:02

Janca a me tornerebbe anche con il metodo masetti sul settimanale.
La discesa 2007-2009 ha impiegato 73 settimane.
Il calcolo del tempo sul range mi viene di 72 settimana.
La squad dei 144 e i 2/3 del tempo mi riportano ai 1272/1275 per la settimana 3-7 gennaio…

Nell’articolo ho usato i giorni di borsa e c’e’ di mezzo il Natale ….

Direi che ci siamo …..

ultimowallace
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 16:30

ettore61: Ciao Andrea,Ma di che analisi parli?.Non ero in me …. me so fatto na canna e poi ho visto questo ….   

Il pakistano aveva roba buona a sto giro 😆 😆 😆 😆

fortunato64
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 17:05

Ciao Ettore e complimenti,hai fatto un bel lavoro.Grazie anche a Gianca.
Domanda per Gianca ed Ettore; secondo Gann se dicembre chiuderà sopra il top di aprile 2010,da quello che ho capito dovrebbe portare positività per l’anno prossimo……
Può bastare questo come indizio o sarà meglio osservare anche i probabili minimi che si formeranno dopo il setup 13 gennaio? Grazie ciao

gianca60
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 18:04

fortunato64: Ciao Ettore e complimenti,hai fatto un bel lavoro.Grazie anche a Gianca.Domanda per Gianca ed Ettore; secondo Gann se dicembre chiuderà sopra il top di aprile 2010,da quello che ho capito dovrebbe portare positività per l’anno prossimo……Può bastare questo come indizio o sarà meglio osservare anche i probabili minimi che si formeranno dopo il setup 13 gennaio? Grazie ciao  

Ciao,no.Solamente la rottura dei massimi del 2010,nel corso del 2011 portera’ positivita’.Il setup annuale è il 2010,con dicembre setup monthly.

fortunato64
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 18:50

gianca60:
Ciao,no.Solamente la rottura dei massimi del 2010,nel corso del 2011 portera’ positivita’.Il setup annuale è il 2010,con dicembre setup monthly.  

ok ma questa rottura dei massimi 2010 durante il 2011 a che livello può bastare ,giorn.sett. o mensile?grazie ciao e buona serata

gianca60
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 19:00

fortunato64: ok ma questa rottura dei massimi 2010 durante il 2011 a che livello può bastare ,giorn.sett. o mensile?grazie ciao e buona serata  

non capisco esattamente cosa vuoi dire.
basta solo massimi superiori a quelli del 2010 in modo da esprimere positivita’ nel corso del 2011,quindi minimi e massimi crescenti.Poi saranno i vari setup mensili,settimanali a intercettare i vari massimi e minimi.

fortunato64
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 19:06

gianca60:
non capisco esattamente cosa vuoi dire.
bastasolo massimi superiori a quelli del 2010 in modo da esprimere positivita’ nel corso del 2011,quindi minimi e massimi crescenti.Poi saranno i vari setup mensili,settimanali a intercettarei vari massimi e minimi.  

il riferimento era ai vari setup che poi ci saranno. cmq ok adesso mi è più chiaro.
Gann è da un pò che volevo mettermi a studiarlo ,avrei anche il testo di armandola …quello che manca è la voglia
ciao e grazie 😀

gianca60
Scritto il 12 Dicembre 2010 at 19:13

fortunato64: il riferimento era ai vari setup che poi ci saranno. cmq ok adesso mi è più chiaro.Gann è da un pò che volevo mettermi a studiarlo ,avrei anche il testo di armandola …quello che manca è la vogliaciao e grazie   

ah ok,certo che ci saranno gli altri setup,come del resto le correzioni.

Ultimi post dal Network
Settimana ancora positiva, ma rispetto alla scorsa ci sono delle evidenze indiscutibili che ci ill
Se fino a qualche tempo fa bisognava essere dei “pionieri” per trattare di tali tematiche, o
Il mercato immobiliare cambia con l’evolversi della società e oggi si assiste ad un vero e propri
Ftse Mib. L’indice italiano si ritrova a fronteggiare la ex trend line rialzista di medio periodo
Tanto tuono che piovve verrebbe da dire, tuoni e fulmini sulla via dell'inflazione! Ieri i da
Statistiche del Blog



Mercati tempo reale


Mercati in real time


Dati Macro del giorno


Uscita Dati Macro


  The   B L O G
      in    your
  L a n g u a g e