INTESA SANPAOLO: Aggiornamento al 31 Gennaio 2011

Scritto il alle 19:50 da ettore61

Su base mensile Isp si trova al test della ribassista dai massimi del 2007 con una bella long white candle supportata dai volumi. Sicuramente un segnale di forza su questo timeframe e pronta per andare al test e alla possibile rottura di area 2,57/2.6.
Tale rottura le consentirebbe di passare al range superiore [2.6 – 3.2].
La resistenza posta in area 3.2 e’ il baluardo da superare per poter aspirare a target maggiori.
L’importante e’ che tenga il supporto a 1.9/2 euro circa che da 9 mesi sta reggendo la fase di congestione mensile.
Un livello molto importante.
Lo RSI segnala ancora la debolezza del titolo essendo sulla parte bassa della neutralita’ ed MACD ancora negativo e in congestione.

Sul giornaliero abbiamo che il titolo sta tentando la rottura della ribassista dal massimo del gennaio 2010.
Il movimento e’ stato dettato da un doppio minimo a 1.9/2 che ha permesso al titolo di muoversi in trading range [1.9 – 2.6].
La natura invertente del doppio minimo sara’ confermata solamente con la rottura di area 2,6 (il massimo tra i due minimi) e in quel caso il trend rialzista che ne deriverebbe avrebbe come target circa a 3.3.
In area quindi 3.2 abbiamo il baluardo.
Si capisce quindi quanto sia importante la rottura della trendline.
Ora il titolo sta lavorando poco sotto la trendline e l’aumento dei volumi ci dice appunto la guerra in atto tra toro e orso.
La ripidita’ del canale e la sua piccola ampiezza ci dice della forte corsa rialzista e quindi una pausa e’ lecita (come per uno scalatore)
RSI molto prossimo all’ipercomprato segnalando una certa forza relativa confermata anche da MACD sebbene stia leggermente appiattendosi.

Una ipotesi osservando appunto questa fase di rifiato del titolo.
La figura in costruzione assomiglia molto ad un pattern chiamato “diamante” che ha caratteristiche di inversione che si allineerebbe al fatto che lo RSI e’ in zona ipercomprato con il titolo sulla resistenza.
Staremo a vedere…..

PS. Per il calcolo del target del diamante ci sono due modi
1- Quello da me disegnato dove si riporta verso il basso l’ampiezza del rombo partendo dal vertice
2- Portare verso il basso l’ampiezza del rombo dal breakout del lato inferiore destro.

Migliori Siti

Dettagli cicliegann.finanza.com/

7 commenti Commenta
ettore61
Scritto il 1 Febbraio 2011 at 18:46

Ultimi post dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2019/2020 (range 15017/25483 ) [ u
In questo video mostriamo l'apertura, la gestione e la chiusura di una posizione in opzioni nata da
Complici le trimestrali USA, grazie ad un mercato asiatico in forte miglioramento, malgrado alcuni
Se il tasso inflazione poteva non sembrare un problema per l’Europa, i prezzi per l’energia
Ftse Mib. Dopo il test della trend line rialzista (avviata dai minimi di ottobre 2020 e confermata
Statistiche del Blog



Mercati tempo reale


Mercati in real time


Dati Macro del giorno


Uscita Dati Macro


  The   B L O G
      in    your
  L a n g u a g e