UNICREDIT: Aggiornamento al 18 Marzo 2011

Scritto il alle 09:07 da ettore61

Non c’e’ pace per il titolo che perde di nuovo l’importante livello a 1.8/81. Questa volta lo fa con cattiveria eseguendo una pesante long black candle che lo porta a testare direttamente il supporto successivo a 1.7/71.
Inutile dire che diveiene importantissimo la tenuta di questo supporto anche se il titolo sta facendo molta fatica per l’effetto della lomh black.
Sopra 1.75 potrebbero riaprirsi spiragli per un ennesimo recupero degli 1.8 rimbalzando dalla parte bassa del canale ribassista che il titolo sta costruendo.
Rimane comunque una situazione di debolezza dove i supporti 1.7/71 prima e 1.68 poi saranno determinante per contenere ulteriori ribassi….

Ribassi che sarebbero confermati su conferma del TS ribassista sul quale e’ stata rotta la neck line e che ora il titolo sta ritestando da sotto come da manuale.
Nel caso il return-move (che e’ l’opposto del pull-back) dovesse essere confermato con la rottura di 1.672, il target di 1.55 del TS dovrebbe essere confermato.

I volumi sono elevati a testimoniare l’importanza dei livelli di supporto con MACD che non da’ segni di inversione rimanendo sotto il trigger e proseguendo in area negativa. Non aiuta nemmeno lo RSI che non segnale alcun aumento di forza ma bensi’ una fase di debolezza essendo sotto il 50%.

L’analisi del trimestrale mette bene in evidenza la situazione generale del titolo che sta cercando di reagire dal supporto critico di area 1.55.
La formazione che sta costurndo e’ un harami (sulla parte bassa) dopo il tentitivo di negare la long black del trimestre precedente.
Rimane confortante lo MACD che pian piano sta convergento verso il suo trigger e che quindi fa ben sperare in una sua risalita…..
Molto meno lo RSI che segnala una debolezza di fondo.

Migliori Siti

Dettagli cicliegann.finanza.com/

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
2 commenti Commenta

Ultimi post dal Network
Novembre è stato un mese ben oltre le attese. Le news sul vaccino e la forward guidance su banche
FNM prosegue il suo percorso di rinnovamento che punta a un trasporto sostenibile ed annuncia di ave
Ftse Mib. Si è un po’ placato l’ottimismo sull’indice italiano dopo il test di 22.334 punti
Thanks to Rich HEDGEYE In questi giorni, il nostro profilo non può che essere basso, siamo i
Aggiornamento dei posizionamenti monetari. Sulle Mibo prepotente ingresso di put a strike 18500 e
Statistiche del Blog



Mercati tempo reale


Mercati in real time


Dati Macro del giorno


Uscita Dati Macro


  The   B L O G
      in    your
  L a n g u a g e