Cicli e Gann in sinergia: FTSE Mib Future 30 Novembre 2011

Scritto il alle 23:55 da elico64

Analisi ciclica

Diciamo subito che quest’oggi non ci sono particolari evidenze che il buon Ale non abbia già riportato nel precedente report.

Dopo 17 sedute, ivi inclusa una lingua di Bayer sul T-2 (23/25Nov), si è concluso il 3°T+1 in essere dal 2Nov scorso. Dal minino, dunque, delle 14:36 di venerdì 25Nov ci troviamo all’interno del 1°T-1(3/4gg) della quarta oscillazione a quindici giorni (T+1) del ciclo Intermedio iniziato il 23Set scorso.

In dettaglio, dal bottom di stamane delle 9:50 ci collochiamo nel 3°T-3 (o giornaliero). Stante l’attuale ciclicità e preso atto delle sequenze si quì osservate, sulle oscillazioni di grado T-3, T-2 e T-1 non si rilevano vincoli ribassisti di alcun genere.

Vincoli che sussistono, invece, per l’attuale 4°ciclo T+1 poichè le configurazioni delle precedenti oscillazioni di pari grado non lascerebbero alcun dubbio circa la natura ribassista di questo ciclo. Infatti, laddove questo ciclo faccia ancora parte della struttura in essere dallo scorso Settembre, tale negatività risulterebbe propedeutica per una possibile/probabile conclusione del 1°ciclo T+3 di FTSEMIB.

A supporto di questo scenario, infatti, osserviamo come tutti gli oscillatori/indicatori del ciclo Intermedio (T+3) abbiano raggiunto le rispettive aree “sensibili” di minimo. Sembrerebbe solo una questione di “tempo”….

Analogamente, ma con una probabilità di realizzazione inferiore alla precedente ipotesi, questo contesto “di minimo” non deve dare luogo ad un approccio “superficiale e scontato” poichè, proprio in base ai livelli di ritracciamento raggiunti e considerato il contesto tecnico appena descritto, il medio termine potrebbe riservare qualche sorpresa piuttosto rilevante, il cui primo tassello sarebbe rappresentato dalla vìolazione rialzista del top del precedente ciclo T+1.

 

 

Setup e Angoli di Gann

Setup Annuale:
ultimo 2010 (range 17910/24075) [uscita ribassista]
prossimo 2012
Setup Mensile:
ultimo Settembre/Ottobre (range 13020/16985) [in attesa]
prossimo Marzo 2012
Setup Settimanale:
ultimo 21/25 (range 13600/15090) [in attesa ]
prossimi 28 Nov/02 Dic, 12/16 Dicembre
Setup Giornaliero:
ultimo 24 novembre (range 13730/14255) [in attesa / annullato ]
prossimi 30 novembre, 5 dicembre, 9/12 dicembre, 15 dicembre

Angoli mensili: 11700, 14400, 15100, 16200/16500, 18100
Angoli settimanali 12700, 13500/600, 14300 , 14600, 15300
Angoli giornalieri 14250, 14400, 14620, 14880, 15050 , 15160

Grafici: square giornaliero, square settimanale, setup settimanale, setup mensile

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
123 commenti Commenta
giamaica
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:19

gianca60: Roma – Prende 4.412 euro netti al mese come stipendio da parlamentare. La moglie, consigliere regionale della Campania e amministratore delegato dell’Istituto per lo Sviluppo Agroalimentare, ne prende più di 25.000 al mese. Eppure si lamenta di avere pochi soldi, soprattutto per la sua attività da parlamentare. “Se lavorassi come medico guadagnerei molto di più. Mi sto sacrificando per l’Italia perdendo un sacco di soldi”.Lo stipendio da parlamentare è troppo basso per le spese che si devono sostenere: questo in estrema sintesi il pensiero dell’onorevole Michele Pisacane, appartenente a quel gruppo dei Responsabili che aiutò Berlusconi a non perdere il governo nell’ultimo anno di vita dell’esecutivo.Dichiarazioni destano sdegno, in un periodo di grossa crisi economica, con sempre più disoccupati e nuclei familiari che sopravvivono con 1.000 euro al mese

e allora andasse a fare il medico……….risparmiamo 4412 euro; e la moglie andasse a zappare la terra a 800 euro al mese e senza contributi………così facciamo un pò di SANO Sviluppo Agroalimentare. In alternativa può andare a fare il bunga bunga.
:mrgreen:

astrader
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:20

non è un censimento.. è una radiografia commerciale, mica lo dico solo io, ma che te credi, che il nano abbia fatto una cosa del genere per niente? addirittura se usiamo le lenti.. ma che caxxo te ne frega a te, il censimento deve contare le persone e basta, vuoi anche l’immobile, ok, tanti metri, tante stanze, ma addirittura se uso il gas e se ho un lavandino? no, mi lavo nel water.. ma daiii

giamaica
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:21

astrader@finanza: Ammazzatela, sedia elettrica, nessuna pietà!! e poi tutti a inseguire il giamaica

attento pischello…..la spranga arrugginita è pronta ed è molto nervosa :D:D

giamaica
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:24

astrader@finanza: non è un censimento.. è una radiografia commerciale, mica lo dico solo io, ma che te credi, che il nano abbia fatto una cosa del genere per niente? addirittura se usiamo le lenti.. ma che caxxo te ne frega a te, il censimento deve contare le persone e basta, vuoi anche l’immobile, ok, tanti metri, tante stanze, ma addirittura se uso il gas e se ho un lavandino? no, mi lavo nel water.. ma daiii

dipende che faccia hai!
:D:D:D:D:D:D:D:D

aleale
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:26

astrader@finanza:
eh no ettore… mi sa allora che le domande non le hai viste

astrader@finanza:
non è un censimento.. è una radiografia commerciale, mica lo dico solo io, ma che te credi, che il nano abbia fatto una cosa del genere per niente? addirittura se usiamo le lenti.. ma che caxxo te ne frega a te, il censimento deve contare le persone e basta, vuoi anche l’immobile, ok, tanti metri, tante stanze, ma addirittura se uso il gas e se ho un lavandino? no, mi lavo nel water..ma daiii

ce ne sono di 2 tipi…. uno rosso e uno verde….
quello rosso ti conta anche i peli del culo….
quello verde è molto all’acqua di rose….
non si sa con quale criteri abbiano fatto la selezione per la spedizione alle persone del verde o del rosso….

comunque più di un censimento della popolazione, sembra un’indagine fiscale per incrociare le varie banche dati e raschiare il barile con altri accertamenti fiscali…. sembrano domande fatte apposta per far girare il nuovo software del redditometro

astrader
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:36

aleale: ce ne sono di 2 tipi…. uno rosso e uno verde….quello rosso ti conta anche i peli del culo….quello verde è molto all’acqua di rose….non si sa con quale criteri abbiano fatto la selezione per la spedizione del verde o del rosso….comunque più di un censimento della popolazione, sembra un’indagine fiscale per incrociare le varie banche dati e raschiare il barile con altri accertamenti fiscali…. sembrano domande fatte apposta per far girare il nuovo software del redditometro

a parte quello… che lo posso pure parzialmente accettare, visto he non ho niente da temere.. cosa centrano le lenti, internet veloce o non veloce etc. … queste sono informazioni preziosissime.. basta che pensi quanti agenti venditori risparmio, e li mando a colpo sicuro, e so cosa vendere

leonida73
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:39

aleale,
cavolo nn lo sapevo :roll::roll:

ettore61
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:39

astrader@finanza: eh no ettore… mi sa allora che le domande non le hai viste

C’erano domande ma non quelle che hai tu …..

Il mio cartaceo era di colore verde infatti …..
Se tu hai il rosso …allora si …..anche quanto scopi e con chi

:D

lafenice2
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:40

Ciao,
sul Censimento so qualcosina. Ha ragione ALE quando dice che ci sono due diversi tipi di questionari. Viene fatto per risparmiare ovviamente. Il questionario “completo” viene mandato a un campione sufficientemente rappresentativo della popolazione.
I censimenti vengono fatti spesso, non solo ogni 10 anni. Questo è quello generale della popolazione. Ma ne vengono fatti ogni anno, di diverso tipo e sempre a campioni rappresentativi più o meno vasti.

I dati sono a disposizione degli studiosi in forma aggregata, ovvero non è possibile avere i dati singoli.
Per legge, nessuna informazione data con il censimento può essere usata in altri ambiti.

Che poi qualcuno, violando la legge, riesca a ottenere dati singoli, non posso ovviamente escluderlo.

aleale
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:41

astrader@finanza: a parte quello… che lo posso pure parzialmente accettare, visto he non ho niente da temere.. cosa centrano le lenti, internet veloce o non veloce etc. … queste sono informazioni preziosissime.. basta che pensi quanti agenti venditori risparmio, e li mando a colpo sicuro, e so cosa vendere

fatti un’idea….
http://www.investireoggi.it/fisco/redditometro-2011-a-quale-familiare-si-imputano-le-spese/

giamaica
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:47

aleale: ce ne sono di 2 tipi…. uno rosso e uno verde….quello rosso ti conta anche i peli del culo….quello verde è molto all’acqua di rose….non si sa con quale criteri abbiano fatto la selezione per la spedizione alle persone del verde o del rosso….comunque più di un censimento della popolazione, sembra un’indagine fiscale per incrociare le varie banche dati e raschiare il barile con altri accertamenti fiscali…. sembrano domande fatte apposta per far girare il nuovo software del redditometro

certo che se pensano di fare indagini fiscali con quella cagata di questionario allora è meglio che cambiano mestiere
vorrei sapere quanti italiani non hanno:
almeno un cesso in casa
almeno un’auto
almeno un cellulare
almeno una adsl
ecc ecc
per me è un questionario fatto da imbecilli
e ho detto tutto
augh :D

lafenice2
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:51

giamaica: certo che se pensano di fare indagini fiscali con quella cagata di questionario allora è meglio che cambiano mestiere
vorrei sapere quanti italiani non hanno:
almeno un cesso in casa
almeno un’auto
almeno un cellulare
almeno una adsl
ecc ecc
per me è un questionario fatto da imbecilli
e ho detto tutto
augh

Tra un anno (almeno), quando ci saranno i risultati, rimarrai sbalordito dal risultato. 8O

giamaica
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:54

ma come cazzo si fa a inventarsi certe domande?
il 9 ottobre quante persone c’erano in casa………….. ma che azzo centra col censimento?
quando tempo impieghi per andare al lavoro………azzarola vieni a Napoli e dimmi se sei capace di stabirlo.
vai al lavoro da casa tua?………NO, passo prima a “salutare” tua sorella!
e quando esci dal lavoro torni in questo alloggio? …… ma NO ripasso prima a “salutare” tua sorella!
:D :D :D :D
ma per favore! sono ridicoli

paperinik
Scritto il 30 novembre 2011 at 21:55

lafenice2@finanzaonline:
Ciao,
sul Censimento so qualcosina. Ha ragione ALE quando dice che ci sono due diversi tipi di questionari. Viene fatto per risparmiare ovviamente. Il questionario “completo” viene mandato a un campione sufficientemente rappresentativo della popolazione.
I censimenti vengono fatti spesso, non solo ogni 10 anni. Questo è quello generale della popolazione. Ma ne vengono fatti ogni anno, di diverso tipo e sempre a campioni rappresentativi più o meno vasti.

I dati sono a disposizione degli studiosi in forma aggregata, ovvero non è possibile avere i dati singoli.
Per legge, nessuna informazione data con il censimento può essere usata in altri ambiti.

Che poi qualcuno, violando la legge, riesca a ottenere dati singoli, non posso ovviamente escluderlo.

ieri sera guardavo Ballarò e c’era il presidente dell’Istat, Giovannini
più che il presidente dell’Istat, sembrava di sentir parlare il presidente di Equitalia, Befera

aleale
Scritto il 30 novembre 2011 at 22:04

giamaica:
ma come cazzo si fa a inventarsi certe domande?
il 9 ottobre quante persone c’erano in casa………….. ma che azzo centra col censimento?
quando tempo impieghi per andare al lavoro………azzarola vieni a Napoli e dimmi se sei capace di stabirlo.
vai al lavoro da casa tua?………NO, passo prima a “salutare” tua sorella!
e quando esci dal lavoro torni in questo alloggio? …… ma NO ripasso prima a “salutare” tua sorella!
ma per favore! sono ridicoli

claudio, ti faccio un esempio con le domande che hai citato….

vai al lavoro da casa tua, il tuo posto di lavoro è distante ad esempio 25 km, vai in macchina, hai come carburante il diesel…. (sono tutte domande del questionario)

sanno che tutti i giorni fai 50 km, quindi ogni settimana 250 km, quindi ogni 3 settimane 750 km…. praticamente un pieno…. un pieno costa supponiamo 100 euro…. le settimane in un anno sono 52, quindi te farai 17 pieni solo per andare al lavoro in un anno, per cui spendi 1700 euro l’anno solo per andare al lavoro….

chiedono se hai animali domestici….

stasera sentivo al telegiornale che hanno fatto uno studio da cui hanno rilevato che mantenere un gatto costa 550 euro l’anno e mantenere un cane costa 1500 euro l’anno

e così via con altre domande….

a me sembra un censimento per capire le capacità di spesa di ogni singolo individuo e di ogni nucleo familiare….

moz
Scritto il 30 novembre 2011 at 22:18

Che sniffata sul finale il DJ… 8O8O8O

lafenice2
Scritto il 30 novembre 2011 at 22:23

aleale

a me sembra un censimento per capire le capacità di spesa di ogni singolo individuo e di ogni nucleo familiare….

ALe, non so dirti se fanno anche quello (probabile comunque). ma le domande non sono molto diverse da quello di 10 anni fa.
in questo link hai il glossario dei dati visibii dal sito dell’ISTAT del vecchio censimento, se ne possono ricavare le domande, almeno in parte.
http://dawinci.istat.it/MD/misc.jsp?p=7

giamaica
Scritto il 30 novembre 2011 at 22:26

aleale: claudio, ti faccio un esempio con le domande che hai citato….vai al lavoro da casa tua, il tuo posto di lavoro è distante ad esempio 25 km, vai in macchina, hai come carburante il diesel…. (sono tutte domande del questionario)sanno che tutti i giorni fai 50 km, quindi ogni settimana 250 km, quindi ogni 3 settimane 750 km…. praticamente un pieno…. un pieno costa supponiamo 100 euro…. le settimane in un anno sono 52, quindi te farai 17 pieni solo per andare al lavoro in un anno, per cui spendi 1700 euro l’anno solo per andare al lavoro….e così via con altre domande….a me sembra un censimento per capire le capacità di spesa di ogni singolo individuo e di ogni nucleo familiare….

si ale è possibile ciò che affermi, ma allora avrebbero dovuto chiedere anche che ti po di auto ho!
perche se ho un 1100 cc a diesel è una cosa , se ho un 3000 cc a benzia e tutta n’altra storia.

per precisazione: non si sa bene quanti questionari abbiano fatto e con quale criterio siano stati distribuiti, visto che:
io e mio padre abbiamo avuto quello rosso: quello di mio padre però era ancor più zeppo di domande rispetto al mio e l’ha avuto 2 mesi prima di me (abitiamo a 50 metri di distanza).
un amico che ha una situazione sia lavorativa che familiare molto simile alla mia e che vive a 200 metri da me ha avuto quello verde.
Bho, a me sembra che strada facendo si sono resi conto delle cazzate e con le ristampe hanno semplificato un pò.
Ale per fare un censimento serio bastano poche domande e intelligenti……il resto è tutta fuffa per giustificare i chissà quanti milioni di euro spesi per pagare gruppi di studio e tipografie mediante i soliti appalti distribuendo mazzette varie.
Forse sarò troppo malpensante……..ma considerando come funziona questo paese, credo di averne tutte le ragioni.
:wink:

albymar
Scritto il 30 novembre 2011 at 22:34

gianca60,

Ciao Gianca

tornando al mercato, se non erro siamo in doppio setup weekly, quindi sarà l’uscita di lunedì a darci direzione; è comunque importante la rottura del massimo della scorsa settimana per Gann? E’ cambiata la tua visione in conseguenza al buon rialzo di questo t+1 oppure pensi che se non recupera i 16000 circa ci siamo mangiati i rialzi di dicembre e gennaio?

aleale
Scritto il 30 novembre 2011 at 23:00


aleale
Scritto il 30 novembre 2011 at 23:00


aleale
Scritto il 30 novembre 2011 at 23:00


aleale
Scritto il 30 novembre 2011 at 23:01


1 3 4 5

Ultimi post dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib: l’indice italiano cerca di superare con poca convinzione area 20.500 punti, dove passa a
La notizia di ieri ha del clamoroso, incredibile, affascinante, la dimostrazione di come nella f
Sul mio blog avrete letto tanto tempo fa delle clausole CACs, quando nessuno le conosceva e ness
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Statistiche del Blog



Mercati tempo reale


Mercati in real time


Dati Macro del giorno


Uscita Dati Macro


  The   B L O G
      in    your
  L a n g u a g e