Cicli e Gann in sinergia: FTSE Mib Future 19 Gennaio 2012

Scritto il alle 22:01 da ettore61

Analisi Tecnica
Parto subito con una rettifica relativa ai due triangoli in essere a livello settimanale e daily. Non c’era infatti corrispondenza circa il tempo di probabile rottura (3/4 dello sviluppo) delle due figure nei due timeframe.
La ragione era da cercarsi nella diversa inclinazione dei cateti superiori (un cateto non faceva il best fitting dei massimi).
Quindi le date delle possibili rotture sono leggermente diverse da quelle enunciate negli articoli precedenti, pur essendoci sempre la tolleranza e senza cambiare il tipo di analisi. (I’m very sorry)
Appurato questo, Il triangolo a livello settimanale rimane inalterato e abbiamo che il derivato ha gia’ fatto un tentativo di rottura (attualmente respinto) della parte superiore del triangolo andandosi a schiantare appunto sulla trendline.
Il tempo per la rottura rimane sempre la prossima settimana che ricordo e’ di setup (avevo scritto le date sbagliate).

Il tutto si traduce a livello daily con il giono di probabile rottura che passa dal 19 al 23 (lunedi’ setup daily) dentro la settimana di setup che, se permane il segnale long dettato dalla rottura rialzista della settimana 9-13 potrebbe essere (teoricamente) di massimo con conferma la settimana 30 gennaio – 3 febbraio.

Sul breve, il derivato sta lavorando sempre sulla trendline ribassista e sempre nella zona bassa del canale rialzista.
Sta facendo una fatica boia nel superare questo primo ostacolo.
Un primo serio segnale sara’ la rottura della trendline superiore che potrebbe portare il tutto verso aree attualmente impensabili (area 20000).

Un passo alla volta e vediamo intanto se riusciremo non solo a rompere la trendline ma a superare i 15750 che potrebbe creare qualche grattacapo circa la conferma della rottura della trendline. Ricordo infatti che tale resistenza rappresenta la parte alta di un trading range di breve.

…………. E LO SFORZO CONTINUA ……………

Setup e Angoli di Gann

Setup Annuale:
ultimo 2010 (range 17910/24075) [uscita ribassista]
prossimo 2012
Setup Mensile:
ultimo Settembre/Ottobre (range 13020/16985) [in attesa]
prossimo Marzo 2012
Setup Settimanale:
ultimi 9/13 Gennaio (range 14365/15420 ) [uscita rialzista ]
prossimo 23/27 gennaio
Setup Giornaliero:
ultimo 16/17 (range 14785/15490) [in attesa ]
prossimi 23 gennaio, 27 gennaio, 1 febbraio

Angoli mensili 14300, 15300, 16700
Angoli settimanali 13900, 14700, 15200, 15500
Angoli giornalieri 14740, 14950, 15050, 15330, 15420, 15560

Grafici: square giornaliero, square settimanale, setup settimanale, setup mensile

Migliori Siti

Dettagli cicliegann.finanza.com/

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
94 commenti Commenta
paffi
Scritto il 19 gennaio 2012 at 17:19

steffo@finanza,

:mrgreen::mrgreen::mrgreen:

paffi
Scritto il 19 gennaio 2012 at 17:22

steffo@finanza: volevo scrivere 10.000 non 1.000,comunque siamo tra i pochi a festeggiare, il dax e gli americchioni stanno smaltendo la sbornia dei giorni scorsi

non penso che ti eri sbagliato di tanto quando hai scritto 1000…. magari non per marzo, ma voglio vedere fra un paio d’anni, se non la avranno chiusa prima….

astrader
Scritto il 19 gennaio 2012 at 18:34

grafo
http://astraderway.blogspot.com/

astrader
Scritto il 19 gennaio 2012 at 18:38

se addovessero sfonnà ”dde brutto.. aritempero il 23 .. per ob il 24 .. e che lo cielo ce lanno bbona … se senza m.t…..e :!:

astrader
Scritto il 19 gennaio 2012 at 18:44

e la manni volevo ddì :lol:

astrader
Scritto il 19 gennaio 2012 at 18:48

vedemo se rifiata per le 19,25

jinxed
Scritto il 19 gennaio 2012 at 19:17

capitan_harlok@finanzaonline,

steffo@finanza,

paffi,

Cavolo come siete pessimisti e negativi. Voltatevi indietro e guardate dove stava il MIB 5 anni fa o 12 anni fa, non vi sembra abbastanza aver perso il 70%? E quello che è stato perso nei mesi scorsi? Va bene che l’Italia non è l’America, ma davvero vale così poco? Stiamo pur sempre parlando di una nazione del G8, non del Burundi. Il motivo forse per cui si sale è che son mesi, se non anni, che si è scesi, e il vento a un certo punto cambia. C’è poco da andare giù ancora, i problemi son sempre quelli ma perlomeno stanno cercando di risolverli, e gli altri mercati hanno recuperato di più rispetto al nostro. E comunque siamo ancora a 15.000, mica 25.000. Forse vi scoccia perchè vi rovina il vostro […] gioco al ribasso?

gianca60
Scritto il 19 gennaio 2012 at 20:11

sp500 giorn

giamaica
Scritto il 19 gennaio 2012 at 20:45

jinxed@finanza: capitan_harlok@finanzaonline, steffo@finanza, paffi, Cavolo come siete pessimisti e negativi. Voltatevi indietro e guardate dove stava il MIB 5 anni fa o 12 anni fa, non vi sembra abbastanza aver perso il 70%? E quello che è stato perso nei mesi scorsi? Va bene che l’Italia non è l’America, ma davvero vale così poco? Stiamo pur sempre parlando di una nazione del G8, non del Burundi. Il motivo forse per cui si sale è che son mesi, se non anni, che si è scesi, e il vento a un certo punto cambia. C’è poco da andare giù ancora, i problemi son sempre quelli ma perlomeno stanno cercando di risolverli, e gli altri mercati hanno recuperato di più rispetto al nostro. E comunque siamo ancora a 15.000, mica 25.000. Forse vi scoccia perchè vi rovina il vostro […] gioco al ribasso?

ciao Jinxed
appunto, siamo ancora a 15000 ed è proprio questo il problema.
le persone che sono quì, che siano rialzisti o ribassisti, di certo “non fanno” il mercato; semmai cercano di capire dove esso possa andare.
Considerando che l’america dai minimi del 2009 ha quasi raddoppiato, mentre noi dai minimi del 2009 abbiamo recuperato una manciata di punti, francamente non capisco dove lo vedi questo trend rialzista degno di tale definizione.
Ciò premesso, visti anche i precedenti comportamenti del ns indice, prova a immaginare cosa accadrebbe al nostro mercato se l’america decidesse di ritracciare di un paio di migliaia di punti.
area 10000 per il ns sarebbe già un traguardo ottimista!
Se poi vuoi credere che il peggio sia alle spalle e che più di tanto non si possa scendere semplicemente perchè siamo il 70% circa sotto i massimi 2007……….sei libero di crederci ma, senza offesa, è come credere alle favole.
La realtà, purtroppo, è ben diversa da ciò che tutti noi vorremo; e bisogna valutarla per quello che è e non per come vorremo che fosse.
:?

giamaica
Scritto il 19 gennaio 2012 at 20:49

sorry, sbagliato faccina
:wink: questa è giusta

:D:D

astrader
Scritto il 19 gennaio 2012 at 21:30

è appunto.. ma allora se ne vanno giù sti vaccari o no? :P

giamaica
Scritto il 19 gennaio 2012 at 22:05

astrader@finanza: è appunto.. ma allora se ne vanno giù sti vaccari o no?

NO

ettore61
Scritto il 19 gennaio 2012 at 22:05

astrader@finanza:
è appunto.. ma allora se ne vanno giù sti vaccari o no?

No!

gianca60
Scritto il 19 gennaio 2012 at 22:28

astrader@finanza: è appunto.. ma allora se ne vanno giù sti vaccari o no?

rottura al rialzo del setup weekly 9/13 sul settimanale porterebbe a fine mese e con tg sopra il massimo di maggio addirittura :roll: .
Vediamo intanto il daily 20/23 che potrebbe essere interessante.

madrigalista moderno
Scritto il 19 gennaio 2012 at 22:43

Jinxed, mi consenta di dissentire totalmente dalla sua opinione. Siamo nella cacca e purtroppo per qualche anno rischiamo di non avere vie d’uscita. L’euro per noi è stata una camicia di forza che ancora ci portiamo e siamo così coglioni dal credere che se ce la togliessimo sarebbe peggio per noi. Siamo una nazione in declino da tutti i punti di vista: intellettuale, culturale, economico. Siamo un popolo di semianalfabeti che pian piano, negli ultimi 15 anni, si è scavato la propria fossa. Ora “l’Europa”, pardon, la BCE, anzi scusi: la Germania, ci ha imposto un governo “tecnico” che tutto sta facendo tranne che gli interessi degli italiani. Ma non c’è problema, siamo così pirla che ormai siamo convinti che ogni volta che ci inculano sia per il nostro bene. Un governo che di tecnico ha solo il nome ma in realtà per stare lì e fare gli interessi dell’ “Europa” non può non essere sostenuto da partiti politici che a loro volta continuano a fare riferimento ai soliti poteri forti: do ut des.
Sono contento per lei che continua a nutrire speranze di pronta rinascita per questa nostra patria umiliata e violentata….dalla ignoranza di noi italiani in primis.
Io purtoppo temo che il calice amaro andrà bevuto fino in fondo e che il fatto che si sia scesi del 70% non sia assolutamente a garanzia del fatto che non si possa ancora scendere altrettanto. Temo anzi che siano maggiori le probabilità che lei domani mattina, uscendo di casa, possa incontrare Ave Ninchi nuda a cavallo.
Omaggi.

leonida73
Scritto il 19 gennaio 2012 at 22:50

gianca60: rottura al rialzo del setup weekly 9/13 sul settimanale porterebbe a fine mese e con tg sopra il massimo di maggio addirittura .
Vediamo intanto il daily 20/23 che potrebbe essere interessante.

mmmm stavo pensando ad uno shortino sul dax visto angolo sett/mensile ma mi sa che aspetto daily del 23 :roll:

gianca60
Scritto il 19 gennaio 2012 at 22:59

leonida73@finanza: mmmm stavo pensando ad uno shortino sul dax visto angolo sett/mensile ma mi sa che aspetto daily del 23

ciao era riferito chiaramente a ws
Per il dax la scadenza del daily sarebbe il 21 che è sabato con un prezzo/tempo 6420 raggiunto gia’ oggi.SOLO per il daily quindi meglio considerare 20/23.

jinxed
Scritto il 20 gennaio 2012 at 00:08

giamaica,

Veramente mi riferivo ad alcuni commenti dove si “lamentavano” che il MIB salisse di oltre il 2%, come se fosse il 27° di fila. Credo che negli ultimi 45 giorni il MIB sia salito di più del 2% solo un paio di volte. Stiamo andando avanti con la carretta mentre gli altri hanno quasi già recuperato le perdite degli ultimi sei mesi, e c’è qualcuno in Italia che si lamenta di quel poco che portiamo a casa?

Un trend rialzista, piccolo o no, lo vedrei di breve, e comunque me lo aspetto entro la fine dell’anno. Credo che la mia visione di massima sia condivisa anche da alcune delle teorie pubblicate qui. Ma non parlavo di un trend rialzista, ma di quelli che sembrano auspicare la catastrofe: a che pro? Per shortare sulle azioni e sulle aziende Italiane, sul lavoro degli altri, sull’economia Italiana e quindi sulla propria pelle?

Non hai capito il senso del mio commento. Non era “penso che adesso siamo a posto perché siamo scesi del 70%” ma “perché vi lamentate che si salga del 2% -oggi- quando sono mesi e anni che scendiamo e siamo arrivati a perdere il 70%”. Chiaro?

Per quel che riguarda l’essere realisti, giro il tuo stesso commento a te.

Ciao

jinxed
Scritto il 20 gennaio 2012 at 00:27

madrigalista moderno,

Anch’io dissento da molte tue opinioni, non solo quelle appena scritte. Intervieni solo per parlare di imminenti ribassi o per smontare possibili rialzi. Questo mi dà già un’idea della tua mentalità, e i tuoi commenti la confermano.

Le vie di uscita ci sono sempre, bisogna avere coraggio e fiducia. Con il pessimismo non si risolve un cazzo. E’ vero che l’Italia ha perso molte occasioni di crescita, ma questo non deve significare la rinuncia, la resa, l’accettare passivamente la cattiva sorte e la rovina.

La prima cosa da fare è lavorare anche per il bene comune anziché solo per il proprio tornaconto. Questa è la radice di molti dei mali dell’Italia.

L’altra cosa da fare è pensare positivo, rimanendo realisti.

L’Euro ha portato delle limitazioni ma anche dei benefici: ricordati che fino a 15 anni fa circa in Italia c’erano dei tassi d’interesse mostruosi. La moneta unica ha agevolato gli scambi commerciali con altri paesi europei, e ha dato stabilità all’economia. Hai pure potuto comprare merce, fino a qualche mese fa, dall’America e dall’estero a prezzi che 15 anni fa ti sognavi. La Sterlina nel 1994 valeva 3.200 lire, fino a qualche mese fa ne valeva 2.100.

Non voglio entrare nel merito della politica, ma per farla breve ti dico solo che perlomeno col governo tecnico all’estero ci prendono di più sul serio, e in questo momento non è poco.

Potrei andare avanti ma è tardi e poi voglio leggere l’analisi Gann per domani.

Buonanotte

1 2 3 4

Ultimi post dal Network
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Ftse Mib. Dal punto di vista grafico, l’indice italiano è inserito da alcuni mesi in una fase
Dopo lo scivolone finale avvenuto su S&P in chiusura di contrattazioni andiamo a vedere come si
E' forse uno dei più potenti investitori dell'universo, da tutti nominato ma pochi sanno effett
Sulle stranezze del mercato non credo ci sia molto da dire. Tutti sanno benissimo che quanto sti
Statistiche del Blog



Mercati tempo reale


Mercati in real time


Dati Macro del giorno


Uscita Dati Macro


  The   B L O G
      in    your
  L a n g u a g e