Cicli e Gann in sinergia: FTSE MIB Future 13 – 17 Ottobre 2014

Scritto il alle 20:22 da ettore61

Analisi Tecnica
Il mensile e’ arrivato in un’area di supporto (19985) a contatto di una trendline interna al canale principale.
Ci sono ancora margini di discesca e, idealmente, si dovrebbe andare a toccare la trendline della parte bassa del canale …
La situazione comunque non e’ delle migliori….

FIB_AT_1

Anche il settimanale non e’ in mani migliori ma stiamo facendo lo stesso movimento (con long black) del mese di agosto …. e la struttura e’ identica a quella di aprile-giugno ….
Un doppio minimo relativo la cui conferma avverrebbe sopra i 21490 dando linfa al trend con probabili nuovi massimi ….
Ora pero’ abbiamo a tiro il minimo a 18850 ed e’ molto pericoloso … dicamo che … IL MOMENTO E’ CATARTICO !!!
Halfway della long black a 19640

FIB_AT_2

Sul giornaliero i quadrati rossi evidenziano la zona di supporto che deve assolutamente tenere.
La doji di venerdi’ lascia un che di indecisone e ci dice che il nostrano ha sentito il supporto …. non escluderei una reazione fino a 19700/800
E’ anche vero che siamo vicini si due gap-up aperti a fine 2013 ..Il primo si chiude a 18755 e il secondo a 18165.

FIB_AT_1

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
Cicli e Gann in sinergia: FTSE MIB Future 13 – 17 Ottobre 2014, 10.0 out of 10 based on 1 rating
484 commenti Commenta
gianca60
Scritto il 17 ottobre 2014 at 15:55

claudio2206@finanza:
Gianca scusami mi confermi che il dow si gioca la chiusura settimanale su angolo 16273 , se non è quello gentilmente mi diresti qual è l angolo , ti ringrazio

primo livello importante 16340/16350

dadinosky
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:02

gianca60: la prima ora successiva al setup va considerata come normale estensione sia di tempo che di prezzodel setup stesso,

dadinosky:

Scusaintendevo dire anche se dovesse al chiudere inside.

claudio2206
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:02

gianca60: primo livello importante 16340/16350

Grazie

gianca60
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:02

dadinosky: Grazie. Quindi oggi è stata sancita l’uscita rialzista del setup daily di ieri.

gianca60:
setup daily del 16 che gira al rialzo

sergio41
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:07

bene trecy rialzista iniziato,ora aspetto il suo inverso per posizionare lo stop

jay
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:13

dadinosky: Volevo soltanto sapere come hai stabilito la partenza del T-3, se con soli indicatori di A.T. o con software tipo cycles navigator o altro. Grazie.

Provincia ovest di Torino, valle di Susa. Ciao

T-3 stabilito con regole base dei Cicli e indicatori di AT.
Trading cycles non lo conosco. È un software gratuito o a pagamento?

cigno-nero
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:14

sto viaggiando…qualcuno posterebbe qui le 4 opzioni piu’ scambiate oggi sul nostrano , grazie

jay
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:20

cigno-nero@finanza:
sto viaggiando…qualcuno posterebbe qui le 4 opzioni piu’ scambiate oggi sul nostrano , grazie

Il sito della Borsa Italiana é saltato.
Dove altro posso trovarli?

dadinosky
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:23

jay@finanza: T-3 stabilito con regole base dei Cicli e indicatori di AT.
Trading cycles non lo conosco. È un software gratuito o a pagamento?

Puoi averlo demo per un mese, poi se lo vuoi è a pagamento. Ciao

pueblo
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:30

Agg. step a 18630 e 18770.

dadinosky
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:40

gianca60: …ciclicamente con un t-3 rialzista abbiamo conferma solamente di t-1 dal minimo di ieri.

Scusa se ti assillo, ma il buon Mike17, che ringrazio nuovamente, mi ha postato “soltanto” le condizioni di chiusura dei cicli e non quelle di apertura. Potresti farmi la cortesia di “illuminarmi”?
Grazie davvero molto per tutte le indicazioni che mi stai dando. Ciao

cigno-nero
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:45

me gioco una pippetta di lunedi in meno…se chiude a 18560…esattamente la meta’ del movimento di ieri…

mike17
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:54

dadinosky: Scusa se ti assillo, ma il buon Mike17, che ringrazio nuovamente, mi ha postato “soltanto” le condizioni di chiusura dei cicli e non quelle di apertura. Potresti farmi la cortesia di “illuminarmi”?
Grazie davvero molto per tutte le indicazioni che mi stai dando. Ciao

Le condizioni minime di partenza sono sempre 1/4 rialzista della durata media di determinato ciclo.
Esempio: durata media di un giornaliero 8 ore, 1/4 di esse sono 2 ore che equivalgono a un t-5, quindi per avere la partenza di un giornaliero dobbiamo avere un t-5 rialzista.
Stessa cosa con gli altri cicli.
Per aiutarti se non hai voglia di calcolarli, basta che prendi la tabella con gli swing, nella parte di destra, quella relativa agli swing condizionati, e sai che quelli sono anche le condizioni minime di partenza di un ciclo.
Ovviamente nel caso ci trovassimo nella sequenza – – – -, anche la prima sequenza sarà negativa.
Mentre se ci fai caso, gli swing incondizionati sono 1/8 ribassista della durata medio di un ciclo che si manifesta dopo aver superato il 50% dello sviluppo medio di un determinato ciclo.

davi75
Scritto il 17 ottobre 2014 at 16:56

dadinosky: Scusa se ti assillo, ma il buon Mike17, che ringrazio nuovamente, mi ha postato “soltanto” le condizioni di chiusura dei cicli e non quelle di apertura. Potresti farmi la cortesia di “illuminarmi”?
Grazie davvero molto per tutte le indicazioni che mi stai dando. Ciao

Ciao, provo a risponderti io anche se sono nuovo della materia… se dico fesserie correggetemi…
L’inizio di un determinato ciclo è sancisto da un ciclo rialzista di due gradi inferiori, successivo allo swing incondizionato che sancisce la chiusura del precedente. Per esempio un ciclo t possiamo dire che è iniziato se troviamo almeno un t-2 rialzista.

danca
Scritto il 17 ottobre 2014 at 17:03

Buonasera a tutti. Rapida ricerca sul web: diciamo che 8 su 10 si attendono un ultimo minimo a novembre……mmmmm okkio. La Fed , ricordiamocelo, e’ bastarda dentro. Sicuramente avremo un t+2 INV rialzista, ci mancherebbe….ma recuperi da subito oltre 1920/40 sarebbero motivo di preoccupazione x lo short di posizione

dadinosky
Scritto il 17 ottobre 2014 at 17:57

mike17@finanzaonline: Le condizioni minime di partenza sono sempre 1/4 rialzista della durata media di determinato ciclo.
Esempio: durata media di un giornaliero 8 ore, 1/4 di esse sono 2 ore che equivalgono a un t-5, quindi per avere la partenza di un giornaliero dobbiamo avere un t-5 rialzista.
Stessa cosa con gli altri cicli.
Per aiutarti se non hai voglia di calcolarli, basta che prendi la tabella con gli swing, nella parte di destra, quella relativa agli swing condizionati, e sai che quelli sono anche le condizioni minime di partenza di un ciclo.
Ovviamente nel caso ci trovassimo nella sequenza – – – -, anche la prima sequenza sarà negativa.
Mentre se ci fai caso, gli swing incondizionati sono 1/8 ribassista della durata medio di un ciclo che si manifesta dopo aver superato il 50% dello sviluppo medio di un determinato ciclo.

OK! Grazie mille. Questo ora l’ho capito (grazie anche a davi75).

Ciò che però non mi è chiaro è la successione delle sequenze.
Ad esempio se ho una sequenza + + + + ,successivamente dovrò avere per forza + + + – ?
E dopo + + – – , ecc. fino a – – – – ?

Altra cosa: gli swing, nelle 2 metà cicliche, sono da intendersi condizionati/incondizionati “sine qua non”? O trattasi di gergo distintivo convenzionale?

Grazie ancora per la disponibilità. Ciao

mike17
Scritto il 17 ottobre 2014 at 18:47

dadinosky: OK! Grazie mille. Questo ora l’ho capito (grazie anche a davi75).

Ciò che però non mi è chiaro è la successione delle sequenze.
Ad esempio se ho una sequenza + + + + ,successivamente dovrò avere per forza + + + – ?
E dopo + + – – , ecc. fino a – – – – ?

Altra cosa: gli swing, nelle 2 metà cicliche, sono da intendersi condizionati/incondizionati “sine qua non”? O trattasi di gergo distintivo convenzionale?

Grazie ancora per la disponibilità. Ciao

No, assolutamente le file di sequenze in quella tabella non sono in nessun ordine specifico.
Una volta che termina una sequenza a 4 tempi, quella successiva è libera di fare quello che vuole, ovviamente bisogna guardare i vincoli delle sequenze dei cicli superiori che influenzano quelle dei cicli inferiori.
Per quanta riguarda gli swing, non ho capito la tua domanda…gli swing, sono quelle sequenze cicliche dichiarano un’inversione (swing incondizionato) o una potenziale inversione (swing condizionato) del ciclo in essere.
Gli swing condizionati sono questi, riportati alle sequenze: – – – – ; +—; +-+-.
Quelli incondizionati: ++–; +++-; ++++.

dadinosky
Scritto il 17 ottobre 2014 at 19:12

mike17@finanzaonline: …ovviamente bisogna guardare i vincoli delle sequenze dei cicli superiori che influenzano quelle dei cicli inferiori.

Vincoli?

mike17@finanzaonline:
Per quanta riguarda gli swing, non ho capito la tua domanda…

Non ho capito se gli swing condizionati si possono verificare soltanto nella fase di chiusura dei sottocicli inclusi nella prima metà del ciclo maggiore che li contiene (quella di sinistra) e viceversa quelli incondizionati soltanto nella fase di chiusura dei sottocicli inclusi nella seconda metà del ciclo maggiore che li contiene (quella di destra).

Grazie mille! Buona serata. Ciao

mike17
Scritto il 17 ottobre 2014 at 20:22

dadinosky: Vincoli?

Non ho capito se gli swing condizionati si possono verificare soltanto nella fase di chiusura dei sottocicli inclusi nella prima metà del ciclo maggiore che li contiene (quella di sinistra) e viceversa quelli incondizionati soltanto nella fase di chiusura dei sottocicli inclusi nella seconda metà del ciclo maggiore che li contiene (quella di destra).

Grazie mille! Buona serata. Ciao

I vincoli sono quelli delle sequenze, se siamo in questa sequenza +-, il terzo sottociclo è libero di scegliere la propria polarità, mentre il 4° è vincolato al ribasso, quindi le due strade che potremme avere sono + – + -; + – – – ; altre strade non ce ne sono.
Certo, gli swing condizionati si possono verificare solamente nella prima parte (primo 50%), mentre quelli incondizionati solo nella seconda.
Esemepio T+2 a 4 tempi, quindi composto teoricamente da 4 tracy.
Primo tracy rialzista, secondo tracy ribassista=swing condizionato= abbiamo il vincolo sul 4°
Mentre se abbiamo i primi due tracy rialzisti, e nel terzo si forma un t-1 ribassista, allora è swing incondizionato.
Condizionato= a condizione che si rispetti un vincolo
Incondizionato= una volta che viene non ci sono cazzi, il ciclo ha invertito il suo sviluppo.

aleale
Scritto il 17 ottobre 2014 at 22:30

Attuale scenario T+4 Fib Inverso

p.s.
scenario T+4 Fib Inverso invalidato solo con T+2 indice sopra 21490 oppure con 4° T+2 Fib Inverso in configurazione rialzista



gianca60
Scritto il 18 ottobre 2014 at 07:24

indice inverso

predator
Scritto il 18 ottobre 2014 at 09:54

Qualcuno mi potrebbe spiegare il motivo di analizzare il fib inverso cosa cambia dal dritto chiedo scusa in anticipo se ho fatto una domanda stupida ma non riesco a capire la differenza.

mike17
Scritto il 18 ottobre 2014 at 10:16

predator@finanza:
Qualcuno mi potrebbe spiegare il motivo di analizzare il fib inverso cosa cambia dal dritto chiedo scusa in anticipo se ho fatto una domanda stupida ma non riesco a capire la differenza.

Hai un doppio controllo sulla ciclicità, per esempio l’anno scorso quanto è partito l’annuale inverso il 28 maggio, noi a settembre dopo che avevo rotto al ribasso (rialzo sull’indice) il proprio punto di partenza, sapevamo quindi che era vincolato al ribasso finchè non interrompeva le sequenze ribassiste su i t+3, quindi ci aspettavamo rialzo per il resto dell’anno.

waveli
Scritto il 18 ottobre 2014 at 12:03

mike17@finanzaonline,

Forse fib…indice inverso sicuramente non a maggio.

mike17
Scritto il 18 ottobre 2014 at 13:23

waveli@finanza:
mike17@finanzaonline,

Forse fib…indice inversosicuramente non a maggio.

Ciao Waweli, ho scritto 28 maggio perchè sullo stoxx è partito da li, e siccome non ho le centrature di lungo sul Ftse Mib, ho ipotizzato che fosse partito da li anche lui..comunque non credo che cambi troppo, perchè in ogni caso è stato vincolato al ribasso.

1 17 18 19 20

Ultimi post dal Network
Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy Inverso [Settimanale] (gg. 8)
Tracy [Settimanale] (gg. 6)[Base Dati: 15 minuti] Tracy [Settimanale] (gg. 8)[Base Dati: 15 m
Velocità t-2 / t-1 / T[Base Dati: 15 minuti] Velocità t-2 / t-1 / T[Base Dati: 15 minuti](P
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Analisi Tecnica Ci eravamo lasciati con questo dubbio: "La rottura dei 18900 sarebbe un bel guaio
Statistiche del Blog



Mercati tempo reale


Mercati in real time


Dati Macro del giorno


Uscita Dati Macro


  The   B L O G
      in    your
  L a n g u a g e