**** IO STO A CASA !!!! **** – Cicli e Gann in sinergia: FTSEMIB 23 – 27 Marzo 2020

Scritto il alle 08:00 da ettore61

****************************************
*** TUTTO ANDRA’ BENE !!! ***
****************************************

Analisi Tecnica
La visione di insieme mostra come abbiamo perso il supporto dei 14750 andando a fare un minimo su un supporto di lungo a circa 14000 per poi rimbalzare a chiudere sopra 15000…
Proviamo a tracciare la nuova trendline rialzista molto meno inclinata della precedente e la terremo come riferimento …

Nel brevissimo osserviamo la costruzione di un piccolo triangolo dalla configurazione rialzista dettato dalla trendline di breve e dalla resistenza intorno 15850/15900 sulla quale il nostrano sta picchiando …
Supponendo una sua rottura rialzista, il target si porterebbe a 17000/17500 … sulla trendline ribassista di breve/medio ..
Staremo a vedere….
Chiaramente dovessimo ritestare il minimo dei 14000 …. i 13000 sarebbero l’area successiva di conforto …

R-squared mostra che il minimo sarebbe formato e l’indicatore sarebbe pronto per la conferma …

Vediamo l’ indice Yankee…..
Persa la trendline di eterno periodo …. prede anche il 38.2% di Fibonacci e sembra puntare desisamente all’area dei 18000 che rappresenterebbero il 50% di ritracciamento ….

Immagine anteprima YouTube

GD Star Rating
loading...
GD Star Rating
loading...
142 commenti Commenta
nozomi
Scritto il 27 marzo 2020 at 16:15

Mike17@finanzaonline: Io sono sempre stato europeista, però è lampante che l’Europa così com’è ha delle lacune importanti, e non gliene faccio una colpa perchè non esiste da secoli e quindi come tutte le cose non nascono perfette, detto questo però bisogno assolutamente cambiare per andare avanti.
I principali temi sono quello Fiscale, Sanitario e Militare, questi punti devono essere riformati e avere una linea unica in tutta l’Unione Europea.
Purtroppo le occasioni per migliorarci e uscirne più forti ce ne sono state, dalla crisi dei debiti sovrani 2011/2012, dalla Brexit 2016, adesso c’è questa pandemia, ma ogni volta non siamo riusciti a sfruttarle e abbiamo sempre fatto delle soluzioni provvisorie per salvare al momento la situazione.
Se anche questa volta l’Europa non dovesse uscirne unita, io perderò tutta la fiducia che ho sempre avuto.
Sarei per un’uscita dall’Unione Europea a patto che anche l’Italia cessi di esistere com’è attualmente.
I problemi relativi ai divari economici fra Nord e Sud, sono gli stessi che ci sono fra l’Europa del Nord e quella del Sud, quindi non ha senso proseguire.
Lombardia e Veneto devono assolutamente staccarsi e diventare una regione/stato a sè, al massimo ci annettiamo alla Svizzera con una nostra moneta, e a quel punto potremmo attirare capitali, visto che siamo la terza area produttiva in Europa.
Se non esisterà più l’Europa allora anche questa Italia non va più bene.

Sai la cosa triste qual’è Mike? Che noi ci ritroviamo qui a lamentarci e disperarci per le mancate riforme dell’Europa. Ma noi, con il nostro debito e fragilità, dopo il 2011-12 quali riforme abbiamo prodotto? Sostanzialmente nessuna. Abbiamo invertito il trend del debito? Assolutamente no, anzi. E allora se ce la faranno pagare con chi dobbiamo prendercela, bisogna essere onesti. Che tristezza

condel
Scritto il 27 marzo 2020 at 16:25

Bisognerà cambiare completamente classe politica ,ma di solito i politici li scegliamo noi , perchè ci lasciamo prendere dalle false promesse dei politici incompetenti e stra pagati per i risultati che danno e poi se uno dice veramente la verità, normalmente non prende voti. Ma forse è meglio non buttarla in politica altrimenti il ” BLOG ” si infetta

aleale
Scritto il 27 marzo 2020 at 16:48

lamentarsi dei politici Italiani, ok, ci mancherebbe, figuriamoci…. ma pensate che il resto del mondo sia migliore ?
leggete quanto riportato nell’immagine sottostante e poi gradirei un vostro commento sul momento attuale di ciò che sta accadendo in tutto il mondo, dopo la distruzione della Sanità a livello mondiale con tagli su tagli negli ultimi 20 anni e di avvisaglie ce ne sono anche state, vedi SARS, AVIARIA, etc.etc. …. il link, del MAGGIO 2003, ripeto, MAGGIO 2003, di cui si parla nell’immagine allegata sotto è il seguente

https://people.scs.carleton.ca/~soma/biosec/readings/influenza/influenza.html

è in inglese, ma google translator è disponibile a tutti e comunque la traduzione in italiano dell’ultimo paragrafo è nell’immagine allegata

anas1802
Scritto il 27 marzo 2020 at 17:05

Ciao a tutti, volevo dire 2 cose ma dopo il post di Ale son diventate 3. La prima è che sono uomo del profondo sud, e sono consapevole che l’ Italia così com’è non va da nessuna parte, la mia generazione di quarantenni verrebbe spazzata via, e forse anche di più. Ma evidentemente è scritto che sarà così, ed in un modo o nell’ altro si dovrà ripartire. La seconda, auguriamoci di chiudere il mensile sopra 18175 all share / 16940 fib. La terza Ale è sul tuo post. Ho letto ultimo report Masetti, é agghiacciante, immaginare solomente, che uno scrittore letto dal MAESTRO avesse pubblicato un testo dal titolo ” la minaccia del 2020″. Non mi sto meravigliando più di niente, così come non mi meraviglia affatto rileggere un report di Masetti sempre del 2010, dove ci condanna in Italia, a 24 anni di dura vita. Lo stiamo vivendo. Un abbraccio forte virtuale a tutti.

aleale
Scritto il 27 marzo 2020 at 17:14

anas1802:
Ciao a tutti, volevo dire 2 cose ma dopo il post di Ale son diventate 3. La prima è che sono uomo del profondo sud, e sono consapevole che l’ Italia così com’è non va da nessuna parte, la mia generazione di quarantenni verrebbe spazzata via, e forse anche di più. Ma evidentemente è scritto che sarà così, ed in un modo o nell’ altro si dovrà ripartire. La seconda, auguriamoci di chiudere il mensile sopra 18175 all share / 16940 fib. La terza Ale è sul tuo post. Ho letto ultimo report Masetti, é agghiacciante, immaginare solomente, che uno scrittore letto dal MAESTRO avesse pubblicato un testo dal titolo ” la minaccia del 2020″. Non mi sto meravigliando più di niente, così come non mi meraviglia affatto rileggere un report di Masetti sempre del 2010, dove ci condanna in Italia, a 24 anni di dura vita. Lo stiamo vivendo. Un abbraccio forte virtuale a tutti.

a proposito di agghiacciante, leggi qua, un libro del 1981…. uno scrittore che anticipa per filo e per segno quel che sta accadendo oggi…. tempo, luogo, virus…. agghiacciante/inquietante è dir poco….

http://www.stefanobottaioli.it/2020/02/18/nel-1981-qualcuno-aveva-previsto-tutto-inquietante-18-febbraio-2020-ore-12/

ri61
Scritto il 27 marzo 2020 at 17:22

uguale la previsione di Gates a TEDX del 2010, aveva già fatto tutti i calcoli di una grave epidemia, devo cercare il link.

anas1802
Scritto il 27 marzo 2020 at 17:27

Non è mio costume, non volendo mancare di rispetto ne’ all’ autore né a suoi abbonati, eccoti sto passaggio, dimmi tu cosa pensare.
aleale,

xena87
Scritto il 27 marzo 2020 at 17:30

aleale,
Ciao Ale mi sono arrivati un sacco di volte anche a me questi post, quello della polmonite è un estratto di un libro di predizioni:
End Of Days: Predictions and prophecies about the end of the world
by Sylvia Browne, an American author who claimed to be a psychic
Impressionante davvero perchè a differenza dell’altro libro, che da dettagli inesatti sui sintomi e la pericolosità, questo libro combacia molto… adesso speriamo solo si avveri la parte che se ne andrà da solo…

Mike17
Scritto il 27 marzo 2020 at 18:31

ri61@finanza,

Sull’agenzia del farmaco ci sarebbero da dire mille cose ma è meglio lasciar perdere…avevamo già la sede pronta e ha vinto Amsterdam che ad oggi non so se abbia finito i lavori o meno!

Mike17
Scritto il 27 marzo 2020 at 18:50

nozomi@finanzaonline: Sai la cosa triste qual’è Mike? Che noi ci ritroviamo qui a lamentarci e disperarci per le mancate riforme dell’Europa. Ma noi, con il nostro debito e fragilità, dopo il 2011-12 quali riforme abbiamo prodotto? Sostanzialmente nessuna. Abbiamo invertito il trend del debito? Assolutamente no, anzi. E allora se ce la faranno pagare con chi dobbiamo prendercela, bisogna essere onesti. Che tristezza

Nozomi, con me sfondi una porta aperta, siamo quelli che ogni volta che c’è da cambiare diciamo sempre di no e alla fine non si fa mai un c….
Lungi da me prendermela con qualche politico, ogni paese ha il governo che si merita.
Però se son 30/40 anni che ripetiamo gli stessi errori, probabilmente siamo un pò cogli.oni noi!
E’ da sempre che ci dicono che abbiamo bisogno di stabilità per avere fiducia dagli investitori internazionali e quante volte vedi un governo durare 5 anni? Mai
Negli Stati Uniti sai che ogni 4 anni il primo martedì di novembre che non sia l’1 novembre, si vota e si va avanti così, sappiamo già la data delle elezioni del 2036!!
In Italia abbiamo diseguaglianze all’interno del paese che vanno dai trasporti, alla produzione e all’istruzione che sono allarmanti, ci sono regioni che usano il lavoro da dipendente pubblico come ammortizzatore sociale, alla lunga queste cose non vanno bene, capisco se sono momentanee per affrontare situazioni di emergenza ma non può esistere che in certe zone d’Italia ci siano più guardie forestali che in Canada, nel lungo periodo non può reggere una situazione del genere.
Se i nodi vengono al pettine in Europa e allora a sto giro che succeda anche in Italia, mi dispiace veramente per chi soffrirà di più, ma ad un certo punto bisogna cambiare tutti.

gianca60
Scritto il 27 marzo 2020 at 19:31

Banche: Bce, chiede di non pagare dividendi fino almeno a ottobre 2020

MILANO (MF-DJ)–La Bce ha chiesto alle banche di non pagare dividendi

almeno fino a ottobre 2020. La raccomandazione riguarda i dividendi per il

2019 e il 2020 ed e’ legata alla pandemia di Coronavirus. La Bce, spiega

una nota, si aspetta che le banche continuino a finanziare famiglie,

piccole imprese e societa’. Francoforte ha aggiornato oggi la sua

raccomandazione alle banche sulla distribuzione delle cedole. Cio’ al fine

di aumentare la capacita’ delle banche di assorbire le perdite e sostenere

i prestiti alle famiglie, alle piccole imprese e alle imprese. Le banche

dovrebbero inoltre astenersi dal riacquisto di azioni finalizzate alla

remunerazione degli azionisti. Questa nuova raccomandazione non annulla

retroattivamente i dividendi gia’ pagati da alcune banche per l’esercizio

2019. Tuttavia, le banche che hanno chiesto ai loro azionisti di votare

una proposta di distribuzione di dividendi nella prossima Assemblea

Generale degli Azionisti dovranno modificare tali proposte in linea con la

raccomandazione aggiornata. La raccomandazione fa seguito a precedenti

annunci della Bce, il 12 marzo 2020 e il 20 marzo 2020, concernenti misure

temporanee di soccorso per garantire che le banche continuino a sostenere

l’economia. La Bce si aspetta che gli azionisti delle banche partecipino a

questo sforzo collettivo. In tale ottica, il capitale conservato

astenendosi dalle distribuzioni di dividendi e dal riacquisto di azioni

puo’ essere utilizzato anche per sostenere le famiglie, le piccole imprese

e i mutuatari delle imprese o per assorbire le perdite sulle esposizioni

esistenti verso tali mutuatari.

gianca60
Scritto il 27 marzo 2020 at 20:29

gianca60: passerebbe a 9536

ma pensa te :D

aleale
Scritto il 27 marzo 2020 at 21:45

astrader@finanza:
https://cicliegann.finanza.com/astrader-azionario-americano/

io non so chi ha seguito il consiglio di ieri sera vicino a mezzanotte… ma .. a questo punto avrei una domanda per Ale …
Ale, secondo la tua ciclica, vedresti possibile che sia questo il movimento che ci possa portare ai teorici minimi vicini alla prima decade di aprile?

come tempi, la conclusione del T+1 dal minimo del 16 Marzo è attesa tra 3 e 9 Aprile…. ma, ci sarebbe un ma…. la discesa dal max del 19 Febbraio al min del 16 Marzo non ammette più Tracy in configurazione rialzista…. il Tracy in corso dal 16 Marzo è al suo 9° giorno ed è ancora abbastanza lontano dal suo minimo di partenza e se non facesse un minimo inferiore a quello del 16 Marzo entro lunedì 30 Marzo, dichiarerebbe la partenza di almeno un T+2 dal minimo del 16 Marzo

astrader
Scritto il 27 marzo 2020 at 21:50

aleale: come tempi, la conclusione del T+1 dal minimo del 16 Marzo è attesa tra 3 e 9 Aprile…. ma, ci sarebbe un ma…. la discesa dal max del 19 Febbraio al min del 16 Marzo non ammette più Tracy in configurazione rialzista…. il Tracy in corso dal 16 Marzo è al suo 9° giorno ed è ancora abbastanza lontano dal suo minimo di partenza e se non facesse un minimo inferiore a quello del 16 Marzo entro lunedì 30 Marzo, dichiarerebbe la partenza di almeno un T+2 dal minimo del 16 Marzo

…. nciò capito niente però ho capito che ho fatto bene a chiudere lo short … quindi se non fà minimo inferiore al 16-03, partirebbe un T più consistente … giusto? :-)

ri61
Scritto il 27 marzo 2020 at 22:22

Su settimana prox ho 3 geometrie di swing low sia per Milano che per il Dax: le indico come Medium, Large ed Extralarge. Di small non ne ho trovate.
Milano: M = 9’300 L= 8’550 XL= 7’200
Dax: M= 6080 L= 5’380 XL= 5’000
Dax percentualmente indietro nella discesa, la mia scelta ricadrebbe quindi su Milano Medium e Dax Large in modo che si possano riallineare e confrontare.
Qui sotto le immagini che ho selezionato
Milano
https://www.facebook.com/652498631537886/photos/a.652793978175018/2718955211558874/?type=3&theater
Dax
https://www.facebook.com/652498631537886/photos/a.652793978175018/2718952601559135/?type=3&theater
Buon Week end.

aleale
Scritto il 27 marzo 2020 at 22:24

astrader@finanza: …. nciò capito niente però ho capito che ho fatto bene a chiudere lo short … quindi se non fà minimo inferiore al 16-03, partirebbe un T più consistente … giusto?

se non fa entro lunedi 30 Marzo un minimo inferiore al 16 Marzo, da quel minimo è partito almeno un T+2 (e non solo un T+1), che potrebbe diventare in seguito anche un T+3 (basterebbe un T+1 dal 16 Marzo in configurazione rialzista), che potrebbe diventare anche un T+4 (basterebbe un T+2 dal 16 Marzo in configurazione rialzista), etc. etc.

necessario andare per gradi e controllare, man mano che si procede, il rispetto o meno dei vincoli via via creati

astrader
Scritto il 28 marzo 2020 at 01:00

Ok … capito tks

1 4 5 6

Ultimi post dal Network
Ftse Mib. L’indice è finalmente riuscito a superare una resistenza molto importante. Si tratta d
Su tutti i sottostanti, appena rotti i livelli di resistenza di questa lunga congestione dove erano
Visto che molto spesso abbiamo parlato della finanza passiva, e visto che ormai il suo peso spec
FTSE MIB INDEX Setup e Angoli di Gann Setup Annuale: ultimi: 2016/2017 (range 15017/23133 ) [ u
Si lo so, l'euro è stato dato per morto da tempo, nonostante questo e sulle macerie della class
Statistiche del Blog



Mercati tempo reale


Mercati in real time


Dati Macro del giorno


Uscita Dati Macro


  The   B L O G
      in    your
  L a n g u a g e